Scarola napoletana in padella

Scarola napoletana in padella

Aiutatemi a sostenermi!
Se acquistate qualche ingrediente sul sito di Macrolibrarsi, (i link dei prodotti sono nella lista ingredienti della ricetta) inserendo il codice partner 7024 (fase 4 del vostro carrello), potete aiutarmi a sostenere le spese del blog, ricambiando la condivisione gratuita di ricette e consigli.
Grazie!


Quando si parla di scarola napoletana in padella, si pensa generalmente alla famosa pizza, immancabile, sulle tavole delle famiglie più tradizionaliste, al pranzo che precede il cenone della vigilia.

La scarola però è ottima anche in zuppa insieme ai fagioli. L’avete mai provata? Una delizia!

Inoltre ho sperimentato anche un pesto di scarola con cui ho condito la pasta, che buono!!!

Sembra che la scarola fosse così ampiamente usata già prima del ‘700 insieme a friarielli, cavolfiori e verze, che i napoletani prima di essere chiamati “mangiamaccheroni” , erano conosciuti con l’appellativo di “mangiafoglie” in quanto la loro dieta prevedeva prevalentemente verdure!

Io mi ritengo ancora una mangiafoglie di prima categoria e negli anni sperimento e provo sempre di più.

Sono passata dal limitarmi a mangiare insalata in busta e verdure congelate (un po’ di anni fa!), a preparare i miei pasti partendo da un’ampia scelta di verdure di stagione che compro direttamente dai produttori.

Questo contatto con chi coltiva la terra, ci permette di acquisire la consapevolezza che esiste altro che non sia una spesa veloce al supermercato.

Ma ecco la ricetta semplicissima della scarola napoletana in padella.

Ingredienti

  • 1 cespo grande di scarola
  • Olive nere
  • Pinoli
  • capperi
  • Spicchio d’aglio
  • Olio evo
  • 1-2 filetti di alici (opzionale)
  • Uvetta una manciata (opzionale)

Procedimento

Puliamo e tagliamo la scarola a pezzetti, laviamola con cura e facciamola ammorbidire appena in pentola. Dovrà solo perdere volume.

Ammolliamo l’uvetta se la usiamo.

In una padella aggiungiamo un po’ d’olio, uno spicchio d’aglio, i pinoli, le olive nere, i capperi ben risciacquati del sale, i filetti di alici e l’uvetta se le usiamo.

Facciamo insaporire e infine eliminiamo lo spicchio d’aglio.

Quando l’olio sarà caldo aggiungiamo anche la scarola, chiudiamo col coperchio e lasciamo stufare a fuoco lento finché la scarola non sarà morbida. Aggiustiamo di sale.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento